Confronto sui temi del libro “PNRR, promesse da mantenere e miglia da percorrere” a cura di D.G. Rinoldi e A. Scialdone

Si terrà giovedì 18 aprile 2024, dalle ore 16:30 alle ore 19:00, il seminario dal titolo “PNRR: ATTIVITÀ D’IMPRESA, ECONOMIA LEGALE, MUTAZIONE DELLA CRIMINALITÀ” dedicato al confronto sui temi affrontati dal Prof. Dino G. Rinoldi e dal Dott. Antonello Scialdone nel libro “PNRR, promesse da mantenere e miglia da percorrere”.

L’evento, promosso da LIBenter, Editoriale Scientifica (Napoli) e dall’Alta Scuola Federico Stella sulla Giustizia Penale, si terrà presso la Sala Maria Immacolata G. 016 presso la sede dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, Largo Agostino Gemelli, 1.

Il confronto si focalizzerà, nello specifico, sull’approfondimento delle tematiche legate all’impatto del PNRR sul tessuto socio-economico italiano e dei possibili rischi di dispersione delle risorse finanziate dall’Unione europea nell’ambito del Next-Generation EU.

L’ingresso è gratuito e libero, senza previa iscrizione.

L’evento può essere seguito anche da remoto, collegandosi a questo link.

Scarica la locandina qui.

Visualizza le slides dell’intervento dell’Avv. Antonio Bana.

MV

La Corte dei Conti boccia il decreto PNRR

La decisione della Corte dei Conti arriva il 20 marzo 2024, nella memoria depositata in Commissione Bilancio alla Camera dei Deputati. La bocciatura del decreto di revisione del PNRR (DECRETO-LEGGE 2 marzo 2024, n. 19) è netta.

Le critiche sollevate al decreto presentato dal Ministro Fitto, Ministro per gli Affari europei, per le politiche di coesione e per il PNRR dal 22 ottobre 2022, sono numerose. In primis, secondo la Corte, per quanto concerne il taglio dei fondi alla sanità di 1,2 miliardi, oltre a non garantire equità nella distribuzione delle risorse tra le diverse Regioni, penalizzando il Sud Italia, rischia di compromettere l’accesso alle cure ai cittadini e depauperare la qualità dei servizi erogati. Le rimodulazione dei fondi proposte ‘riducono l’ammontare complessivo delle risorse destinabili ad investimenti in sanità, incidono sui programmi di investimento regionali già avviati e comportano il rinvio dell’attuazione del progetto a quando saranno disponibili spazi finanziari adeguati’.

Controverse appaiono altresì le novità organizzative che assegnano poteri aggiuntivi (prima in capo struttura di missione insediatasi presso la Presidenza del Consiglio) alle Prefetture. Si rischia, secondo il parere della Corte dei conti, un ‘ingorgo’ di moduli organizzativi, creando una sovrapposizione di compiti, ruoli e responsabilità, oltre che criticità nelle modalità di raccordo di questi con le strutture di governance nazionale, che incrementerebbe il disorentamento delle amministrazioni locali. Le preoccupazioni sono, poi, legate al sottodimensionamento degli organici della carriera prefettizia, problematica non affrontata in previsione dell’aumento delle competenze a queste assegnate. In aggiunta, i poteri ispettivi e i controlli a campione, che dovrebbero essere svolti su Regioni ed enti locali, che rafforzano la struttura di missione insediatasi presso la Presidenza del Consiglio, sembrerebbero porsi in contrasto con il principio costituzionale di autonomia che governa i rapporti tra enti locali ed amministrazioni centrali.

Sempre sul fronte organizzativo, sembrerebbe che il decreto preveda l’ingresso nella PA di commissari straordinari (privati e scelti anche tra soggetti esterni alla Pubblica Amministrazione), per la realizzazione di alcune opere, ‘privi di requisiti meritocratici di comprovata specializzazione’.

Per di più, ‘Mancano informazioni di dettaglio sui costi’. Infatti, secondo la Corte ‘sul fronte delle maggiori esigenze finanzarie previste, sarebbe stato auspicabile esplicitare l’elenco delle misure per le quali è stimato un incremento dei costi’. La Relazione avrebbe dovuto esplicitare “da un lato, l’avvenuta inclusione della partita in questione nel calcolo della legislazione vigente e, dall’altro, le eventuali disponibilità di bilancio utili a garantire la copertura dell’incremento dei costi ad invarianza di saldi, al fine di fugare dubbi circa la futura necessità di integrazioni degli stanziamenti di spesa“.

MV

Fondazione Etica partecipa al Kick-off meeting del progetto Erasmus+ ‘INTO-BE’

E’ stato avviato il Progetto Erasmus+ dell’Unione Europea, per il mondo dell’Istruzione e della Formazione Professionale (VET – Vocational Education and Training), intitolato INTO BE – Promoting INT(egrity) through O(rganizational) change and BEhavior tailored interventions che vede Fondazione Etica partner della Direzione Generale Anticorruzione del Ministero degli Interni della Romania e della Direzione della Sicurezza Interna del Ministero degli Interni della Bulgaria.

Si è tenuto il 20 e 21 marzo 2024 il kick-off meeting a Bucharest, in Romania, a cui hanno partecipato la direttrice di Fondazione Etica, Camilla Turelli, e la Dott.ssa Marta Venturelli, Junior Expert del progetto, portando anche le buone prassi maturate nel progetto LIBenter, tramite il monitoraggio civico del PNRR.

Leggi l’articolo qui:

Sessioni di monitoraggio LIBenter – marzo e aprile

Si annunciano le date dei prossimi incontri in web (Microsoft Teams) organizzati da LIBenter per avviare e supportare le attività di monitoraggio civico di coloro che sono interessati a monitorare un progetto di investimento del PNRR con la piattaforma digitale di LIBenter.

Le date fissate sono le seguenti:

  • 11 marzo 2024, ore 18.
  • 27 marzo 2024, ore 18.
  • 8 aprile 2024, ore 18.
  • 22 aprile 2024, ore 18.

Per partecipare è necessario contattare l’indirizzo marta.venturelli@libenteritalia.eu.

In alternativa, compila questo modulo, specificando la data dell’incontro a cui vorresti prendere parte.

MV

Civicamente – Scuola di Politica AMAPOLA

“Conoscere per monitorare le politiche della città” è lo slogan del nuovo progetto di AMAPOLA, che partità il prossimo 29 febbraio grazie al finanziamento di Compagnia San Paolo.

L’iniziativa ha lo scopo di accompagnare i cittadini nei meandri del monitoraggio civico per rendere le comunità più responsabili e consapevoli dell’importanza di partecipare alla vita pubblica e sociale.

Amapola vuole dare ai cittadini gli strumenti per conoscere l’agire della pubblica amministrazione italiana, tramite l’ascolto di esperienze di attivismo civico e buone pratiche da diverse parti d’Italia, e il confronto con decisori politici, tecnici ed esperti. L’obbiettivo è quello di stimolare l’attivazione dei cittadini confidando in un effetto moltiplicatore nei confronti degli altri componenti della collettività che ne beneficeranno indirettamente, attraverso la raccolta e condivisione di informazioni, proposte e esigenze.

Per info e iscrizioni: civicamente@amapolaprogetti.org

Consulta la locandina degli eventi.

MV

Una montagna di soldi: webinar di Excursus +

Le risorse del PNRR e della politica di coesione dell’Unione europea rappresentano una vera e propria montagna di soldi.

Quali destini hanno queste risorse? Quali emergenze possono, o stanno già, mitigando? E ancora, quali ostacoli burocratici incontrano e come vengono percepite e utilizzate dalle organizzazioni e dai cittadini?

Durante il webinar di Excursus +, giovedì 22 febbraio dalle 12 alle 13, si proverà a risolvere dubbi, condividere strategie e visioni sul futuro che stiamo costruendo, in un momento di condivisione e riflessione collettiva, con la partecipazione di Alberto Puliafito e Paolo Riva, giornalisti e co-autori del libro ‘Una montagna di soldi’ e Marta Ceron, responsabile della Comunicazione di Excursus+ e referente del Punto sul PNRR.

Partecipa al webinar. Iscriviti qui. L’iscrizione è gratuita e aperta a tutti e tutte. Si rivolge a organizzazioni di vario tipo, sia profit che non-profit, enti pubblici, progettisti e a chi si occupa di foundraising.

Scopri di più.

MV

23 febbraio 2024, PNRR E TERRITORI D’EUROPA – Impatto economico al tempo del centralismo e delle autonomie

Venerdì 23 febbraio, alle ore 10:30, si terrà a Napoli, presso il Dipartimento di Scienze Sociali dell’Università degli Studi di Napoli Federico II (Vico Monte della Pietà, 1, Napoli) il secondo evento del ciclo di incontri dedicato al libro “PNRR, promesse da mantenere e miglia da percorrere”, a cura di A. Scialdone e D. G. Rinoldi.

Interverranno:

  • Marina Albanese, Prof. di Politica economica – Università degli Studi di Napoli Federico II,
  • Enrico Maria Borrelli, Presidente Consulta Nazionale per il Servizio civile universale,
  • Ginevra Bruzzone, DG Ufficio I Struttura di Missione PNRR, Innovazione/competitività e Istruzione/ricerca,
  • Fabio Ferraro, Coordinatore Forum PNRR AISDUE,
  • Antonio Meola, Segretario Generale della Città Metropolitana di Napoli,
  • Giustina Orientale Caputo, Prof. di Sociologia dei processi economici – Università degli Studi di Napoli Federico II,
  • Anna Maria Zaccaria, Prof. di Analisi del territorio – Università degli Studi di Napoli Federico II.

Consulta la locandina a questo link.

MV

PNRR E INFRASTRUTTURE DI WELFARE: SOCIETÀ CIVILE E AMMINISTRAZIONE CONDIVISA

Questo il titolo dell’appuntamento di giovedì 22 febbraio 2024, alle ore 15:30, presso il Centro di Servizio per il Volontariato del Lazio (via Liberiana 17, Roma), per riflettere sull’importanza della democrazia partecipativa al tempo dell’integrazione europea.

Il confronto ruoterà intorno ai temi del libro “PNRR, promesse da mantenere e miglia da percorrere” a cura di D. G. Rinoldi e A. Scialdone, che, dopo gli interventi degli ospiti replicheranno alle domande e ai commenti del pubblico.

È possibile seguire la presentazione anche da remoto al seguente link https://meet.goto.com/671836621.

Interverranno:

  • Nadia Linciano, DG Ufficio III Struttura di Missione PNRR, Inclusione e coesione/Salute,
  • Alessandro Natalini, LUMSA, Presidente Corso di laurea in Politica, amministrazioni e innovazione,
  • Walter Tortorella, Capo Dipartimento Economia locale IFEL,
  • Francesco Marsico, Responsabile Centro Documentazione Caritas Italiana,
  • Paolo Vicchiarello, Coordinatore Unità di missione PNRR, Dipartimento Funzione Pubblica PCM,
  • Paola Caporossi, Presidente ad honorem di Fondazione Etica,
  • Marco Ravazzolo, Confindustria.

Scarica la locandina a questo link.

Puoi trovare la registrazione dell’evento a questo link (Radio Radicale).

MV

IL CONTRASTO ALLA CORRUZIONE NELLA DIMENSIONE MULTILIVELLO: UN DIALOGO SULLE NUOVE PROPOSTE DI RIFORMA IN EUROPA E IN ITALIA

Mercoledì 21 febbraio si terrà a Roma, presso la sede dell’Università degli Studi di Roma, UnitelmaSapienza, in collaborazione con Dem.e.tra e LIBenter, l’evento con titolo in oggetto, dalle ore 14:00 alle 19:00.

Interverrà, tra gli ospiti, la Prof.ssa Nicoletta Parisi per una riflessione sui nuovi scenari alla luce della proposta di Direttiva europea del 3 maggio 2023 in merito al contrasto della corruzione.

La discussione volgerà, poi, sullo stato dell’arte e prospettive del modello italiano di prevenzione della corruzione, tra dinamiche nazionali ed europee; e proseguirà con riflessioni sulle proposte di riforma nazionali ed indirizzi europei in merito alla repressione.

Iscriviti alla sessione da questo link.

Info: anticorruzione@unitelmasapienza.it

MV

Scopri la mappa online dei progetti PNRR della Commissione europea

La Commissione europea ha creato una sezione sulla Piattaforma EUSurvey per segnalare i progetti conclusi o in corso di attuazione da parte dei soggetti attuatori sul territorio europeo, aperta all’inserimento dei contributi di Comuni e Città Metropolitane.

Le segnalazioni ricevute vengono inserite in una mappa interattiva, molto utile a visualizzare la localizzazione dei progetti e il settore d’intervento, oltre che interessanti informazioni sull’avanzamento.

Consulta la mappa qui:

https://italy.representation.ec.europa.eu/notizie-ed-eventi/notizie/sei-un-ente-attuatore-del-pnrr-proponi-i-tuoi-progetti-la-mappa-europea-2024-02-02_it

La mappa fornisce esempi di riforme e investimenti sostenuti dal dispositivo per la ripresa e la resilienza nei diversi Stati membri. Non è una banca dati esaustiva dei progetti sostenuti dallo strumento e sarà aggiornata con l’avanzare dell’attuazione ogni tre mesi, aggiungendo tutte le proposte giunte fino a quel momento. Gli importi dei finanziamenti indicati rispecchiano le stime dei costi iniziali incluse nei piani di ripresa e resilienza.

Sei un ente attuatore del PNRR? Compila qui il form e proponi i tuoi progetti per la mappa europea!

Non c’è limite al numero di progetti che si possono segnalare, ed è possibile inviare le proposte in qualsiasi momento e per tutta la durata dell’attuazione del PNRR.

MV