Cristina Massarente

Socia di Amapola srl impresa sociale è laureata Magistrale in Geografia per lo Sviluppo e le Risorse Paesistiche presso l’Università di Torino.

Si occupa di analisi territoriale, mappature e reportistica.

Lavora a percorsi di co-progettazione, sviluppo animazione e rielaborazione di percorsi partecipativi.

Con particolare interesse alle tematiche di monitoraggio civico e sviluppo sostenibile si è occupata per 6 anni della sperimentazione europea del Patto di Integrità avanzato nelle Madonie, in Sicilia (Integrity Pacts – Civil Control Mechanism for safeguarding EU Funds, www.monitorappalti.it), coordinando le attività di monitoraggio e come responsabile delle attività di comunicazione.

Daniela Vellutino

Daniela Vellutino è professoressa associata di Linguistica nel Dipartimento di Scienze Politiche e della Comunicazione dell’Università di Salerno.

Studia la formazione e gli usi dei termini istituzionali, la semplificazione dei testi istituzionali per la comunicazione pubblica e conduce ricerche su come sviluppare risorse linguistiche per i programmi di gestione dei servizi pubblici digitali basati sull’uso di sistemi di Natural Language Processing (NLP).

Insegna in corsi di laurea, master, scuole di dottorato ed è responsabile scientifica dell’Osservatorio Osservatorio per la Comunicazione e l’Informazione nella Pubblica Amministrazione in Italia ed in Europa (OCIPA)

Autrice di numerose pubblicazioni sui temi della terminologia istituzionale e della comunicazione pubblica. Tra i suoi libri “L’Italiano istituzionale per la comunicazione pubblica” (il Mulino 2018) e “Comunicare in Europa. Lessici istituzionali e termologie specialistiche” (Educatt 2015).

Lorenzo Segato

Lorenzo Segato, amministratore di REACT, PhD in criminologia, da 20 anni si occupa di reati economici. Esperto ricercatore, analista, formatore e autore di numerose pubblicazioni in criminologia. È stato independent expert per OCSE in occasione dell’approvazione della l.190/2012, per il SAET in Slovenia, per ANAC in Montenegro, per OGP nel secondo e terzo Action Plan del Governo italiano, national expert per la Commissione Europea, Transparency International, Global Integrity. È Legal expert nel progetto di ANAC sugli indicatori di rischio corruzione. Dal 2000 al 2003 ha lavorato con il prof. Savona a Transcrime, è stato fondatore e direttore di RISSC dal 2004 al 2019, e da allora è socio e amministratore di REACT.

Isa Maggi

Isa Maggi, economista, dottore commercialista e revisore dei conti con specializzazione in nuove imprese, progetti, monitoraggio, valutazione, politiche ed economia di genere, sviluppo territoriale, gender equality plan.  Segretaria generale e coordinatrice nazionale degli Stati Generali delle Donne. Coordinatrice del gruppo Prosperità  del  “Forum per lo sviluppo sostenibile” del Ministero della Transizione Ecologica. Fondatrice e animatrice del  Forum del Turismo Sostenibile. Già  rappresentante italiana in EBN, rete europea dei Business Innovation Center. Esperta in gestione, analisi, valutazione e monitoraggio, controllo e comunicazione di progetti finanziati con fondi regionali, nazionali e comunitari. 

Pier Virgilio Dastoli

Già assistente parlamentare di Altiero Spinelli alla Camera dei Deputati (1977-1983) e al Parlamento europeo (1977-1986), ha ricoperto vari ruoli sia nelle istituzioni europee, tra cui quello di Direttore della Rappresentanza in Italia della Commissione europea (2003-2009), sia nelle organizzazioni europeiste e federaliste dove è stato Segretario generale del Movimento Europeo Internazionale (1995-2002).

Dal 2010 è presidente del Movimento Europeo Italia. Professore incaricato di diritto internazionale presso l’Università per Stranieri di Reggio Calabria “Dante Alighieri” nel quadro di un protocollo di intesa con la Comunità di Sant’Egidio e Docente del Master “Management politico. Esperti di cultura politica e studi europei e del Mediterraneo”.

È Presidente del Comitato Scientifico dell’Associazione Italiana COMPUBBLICA. E’ membro inoltre del Comitato federale dell’UEF e del Direttivo Internazionale del CIFE. E’ membro del Comitato Direttivo dello European Civic Forum. E’ presidente onorario del Centro Studi sui Diritti della Persona e dei Popoli. E’ autore di numerosi saggi e articoli sull’Europa, coautore di numerosi volumi su tematiche europee in italiano, francese e inglese. È uno dei membri del Comitato Scientifico istituito dal Governo Italiano sulla Conferenza sul Futuro dell’Europa (luglio 2021).

E’ Commendatore al Merito della Repubblica. E’ cittadino onorario di Saint Alban (Francia). E’ avvocato e giornalista. Parla correntemente inglese, francese e tedesco.

Stephanie Brancaforte

Stephanie Brancaforte fondatrice di Rinascimento Green, un’organizzazione che propone un Green Deal dal basso, e che nel 2021 ha realizzato in Calabria ed Emilia Romagna le prime due grandi assemblee regionali sul clima e la giusta transizione. E’ anche Direttrice in Italia di Change.org, ha lavorato a livello internazionale per Avaaz, Amnesty International, Corte penale internazionale e Tribunale speciale iracheno sui crimini dell’ex regime. Ha documentato gli abusi dei diritti umani durante la Primavera araba portandoli all’attenzione dei media e infine guidato il progetto globale di Greenpeace per la lotta ai cambiamenti climatici.

Laura Scomparin

Laura Scomparin è Professoressa ordinaria di Diritto processuale penale nell’Università di Torino. Già Direttrice del Dipartimento di Giurisprudenza, è ora Vice-Rettrice alla Ricerca presso il medesimo Ateneo.

Svolge attività di ricerca in numerosi progetti finanziati dall’Unione Europea ed ha coordinato in particolare, come Principal Investigator, due progetti in materia di corruzione: WOODIe (Whistleblowing open data impact. An implementation and impact assessment) dedicato alla verifica dell’implementazione nei diversi Paesi dell’Unione degli strumenti del Whistleblowing e degli Open Data come strumenti di prevenzione e contrasto alla corruzione e WOC (Waring on crime) sul tema delle infiltrazioni criminali negli appalti pubblici transfrontalieri. Attualmente dirige il Progetto FORCE, finanziato dall’Unione europea per la definizione di Common Standards in materia di confisca e sequestro dei beni di provenienza illecita.

Insegna in Corsi di laurea, master, scuole di dottorato (con uno speciale interesse per le metodologie didattiche innovative) ed è fondatrice e direttrice del Programma di Cliniche legali dell’Università di Torino.

Dirige la Rivista “la Legislazione Penale” (in fascia A nel ranking delle riviste scientifiche ANVUR) ed è autrice di numerose pubblicazioni sui temi della giustizia penale nazionale e transnazionale e della lotta alla corruzione.

Rosy Battaglia

Giornalista d’inchiesta e civica, foia e open data activist, formatrice, documentarista. Da sempre si batte per il diritto di sapere dei cittadini e per la trasparenza della Pubblica Amministrazione. 

A settembre 2021 ha ricevuto il premio OMCOM della Fondazione Antonino Caponnetto per l’informazione ambientale. Dal 2020 partecipa alla stesura del Rapporto Ecomafia, a cura dell’Osservatorio Ambiente e Legalità di Legambiente e siede nel board della Federazione Italiana Media Ambientali. 

E’ l’ideatrice di Cittadini Reattivi, progetto di giornalismo e monitoraggio civico su salute, ambiente e legalità, fondato nel 2013 e presidente dell’omonima associazione che si batte per la trasparenza e l’accesso alle informazioni in Italia, partecipando all’Open Government Forum dal 2016. Per la propria attività di informazione e formazione civica ai temi della trasparenza, del diritto di sapere, dell’anticorruzione e del whistleblowing, Cittadini Reattivi APS nel 2020 ha ricevuto riconoscimenti sia dall’European Journalism Center con il Covid-19 Fund che dal Digital Whistleblower Fund.

Luigi Reggi

Analista di politiche pubbliche in tema di accountability, partecipazione pubblica e trasformazione digitale. Ha ricevuto un PhD in Public Administration and Policy presso la State University of New York at Albany e un Master in Innovation Management alla Scuola Sant’Anna di Pisa.

Tra il 2004 e il 2008 ha analizzato le politiche regionali per l’e-government al Centro Nazionale per l’Informatica nella PA e all’ISTAT. Dal 2007 supporta la programmazione e l’attuazione delle politiche per l’innovazione finanziate con fondi europei, prima al Ministero per lo Sviluppo Economico, poi all’Agenzia per la Coesione Territoriale. È membro del CTS di OpenCoesione.

Ha esperienza di ricerca presso il Center for Technology in Government (New York), La Sapienza Università di Roma e l’Università di Urbino. E’ autore di pubblicazioni scientifiche su dati aperti e partecipazione pubblica in alcune delle più importanti riviste internazionali del settore del digital government.

Con alcuni amici, nel 2013 ha fondato Monithon, un’iniziativa di monitoraggio civico delle politiche pubbliche, di cui è presidente.

Berardo Naticchia

Professore di Ingegneria delle costruzioni e Direttore del Centro di ricerca Digital Management for Construction presso l’Università Politecnica delle Marche.

Preside italiano dell’Accademia di “Gestione delle costruzioni edili”